Elenco dei 16 corsi svolti nell’ aula formativa di SISTEMA

1) Corso di formazione per responsabile del servizio prevenzione e protezione – datore di lavoro

Il corso è destinato ai Datori di Lavoro che intendono svolgere direttamente i compiti del Servizio Prevenzione e Protezione e si pone come obbiettivo di fornirgli le conoscenze di base sulla sicurezza e salute nei luoghi di lavoro in applicazione della normativa vigente – D.Lgs 81/08 e smi, art. 34, comma 2.
Il corso si articolo nei seguenti moduli:
Moduli 1 – Normativo – giuridico;
Modulo 2 – Gestionale – gestione ed organizzazione della sicurezza;
Modulo 3 – Tecnico – individuazione e valutazione dei rischi;
Modulo 4 – Relazionale – formazione e consultazione dei lavoratori;
Test di valutazione finale;
La durata del corso dipende dalla classe di pericolosità in cui l’azienda rientra:
Aziende a rischio basso – 16 ore;
Aziende a rischio medio – 32 ore;
Aziende a rischio alto – 48 ore;
Il datore di lavoro deve seguire un corso di aggiornamento ogni cinque anni della durata variabile secondo la classe di pericolosità in cui l’azienda risulta classificata:
Aziende a rischio basso – 6 ore;
Aziende a rischio medio – 10 ore;
Aziende a rischio alto – 14 ore;

2) Corso di Formazione Generale e specifica dei Lavoratori

Il corso è destinato a tutti i lavoratori per i quali il DL deve provvedere affinché ricevano una formazione sufficiente ed adeguata in materia di salute e sicurezza ai sensi del D.Lgs. 81/08 e s.m.i. art. 37 e dell’Accorso Stato – Regioni del 21/12/2011 e si pone come obbiettivo di fornire una formazione sui concetti base e sui rischi specifici riferiti alle mansioni e ai possibili danni, ed alle conseguenti misure e procedure di prevenzione e protezione caratteristici del settore o comparto di appartenenza dell’azienda.
I contenuti sono i seguenti:
Formazione Generale
Concetti di rischio, danno, prevenzione, protezione, organizzazione della prevenzione aziendale, diritti, doveri e sanzioni per i vari soggetti aziendali, organi di vigilanza, controllo e assistenza.
Test di valutazione finale.
Formazione Specifica
Rischi infortuni, meccanici generali, elettrici generali, macchine, attrezzature, cadute dall’alto, rischi da esplosione, rischi chimici, nebbie-oli-fumi-vapori-polveri, etichettatura, rischi cancerogeni, rischi biologici, rischi fisici, rumore, vibrazione,radiazioni, microclima e illuminazione, videoterminali, DPI organizzazione del lavoro, ambienti di lavoro, SLC, MMC, movimentazione merci, segnaletica, emergenze, procedure di sicurezza con riferimento al profilo di rischio specifico, procedure esodo e incendi, procedure organizzative per il primo soccorso, incidenti e infortuni mancati, altri rischi.
Test di valutazione finale.
La durata del corso dipende dalla classe di pericolosità in cui l’azienda rientra:
Aziende a rischio basso – 4 + 4 ore
Aziende a rischio medio – 4 + 8 ore
Aziende a rischio alto – 4 + 12 ore
Riguardo alla formazione specifica i lavoratori devono seguire un corso di aggiornamento ogni cinque anni della durata di sei ore.

3) Corso di Formazione per Preposti

Il corso è destinato ai lavoratori che verranno incaricati dal datore di lavoro a svolgere le funzioni di
Responsabili di funzione, servizio, area o settore, capi-reparto, capi-sala, capi-turno, capo-cantieri, etc.,e più in generale tutti coloro che ricadono nel ruolo di preposto secondo la definizione dell’art. 2, D.Lgs. 81/08.
Il corso si pone l’obbiettivo di fornire conoscenze e metodi ritenuti indispensabili per affrontare e risolvere le problematiche connesse alla gestione della salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, poter comprendere adeguatamente il proprio ruolo di preposto, i propri obblighi e responsabilità in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro.
Le tematiche affrontate dal corso sono le seguenti:
principali soggetti del sistema di prevenzione aziendale: compiti, obblighi, responsabilità; relazioni tra i vari soggetti interni ed esterni del sistema di prevenzione; definizione e individuazioni dei fattori di rischio; incidenti e infortuni mancati; tecniche di comunicazione e sensibilizzazione dei lavoratori, in particolare neoassunti, somministrati, stranieri; valutazione dei rischi dell’azienda, con particolare riferimento al contesto in cui il preposto opera; individuazione misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione; modalità di esercizio della funzione di controllo dell’osservanza da parte dei lavoratori delle disposizioni di legge e aziendali in materia di salute e sicurezza sul lavoro, e di uso dei mezzi di protezione collettivi e individuali messi a loro disposizione.
Test di valutazione finale
La durata del corso è di ore 8 con un aggiornamento ogni cinque anni della durata di ore 6.

4) Corso di formazione per dirigenti

Il corso è rivolto ai dirigenti per la sicurezza sul lavoro. L’art. 2, comma 1, lettera d) del D.Lgs. 81/08, definisce “Dirigente” la persona che, in ragione delle competenze professionali e di poteri gerarchici e funzionali adeguati alla natura dell’incarico conferitogli, attua le direttive del datore di lavoro organizzando l’attività lavorativa e vigilando su di essa. La definizione prescinde dall’inquadramento contrattuale, e in base all’art. 299 del medesimo decreto fa anche riferimento a chi di fatto esercita un ruolo organizzativo di alto livello in azienda o nell’ente.
Il corso si prefigge l’obbiettivo di fornire la formazione al personale che ricopre ruoli di dirigente, in accordo con i contenuti previsti dal D.Lgs. 81/08 e l’Accorso Stato – Regioni del 21/12/2011.
Il corso è così articolato:
Modulo 1: Giuridico – Normativo
Modulo 2: Gestione ed organizzazione della sicurezza
Modulo 3: Individuazione e valutazione dei rischi
Modulo 4: Comunicazione, formazione e consultazione dei lavoratori
Test di valutazione finale
La durata del corso è di ore 16 con un aggiornamento ogni cinque anni della durata di ore 6.

5) Corso di Formazione per il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza

Il corso è rivolto ai lavoratori designati Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza in applicazione all’art. 37 del D.Lgs. 81/08 e si prefigge l’obbiettivo di costituire la formazione di base per lo svolgimento del ruolo di RLS in applicazione all’art. 37 del D.Lgs. 81/08. Esso deve fornire le conoscenze di base sia sugli aspetti giuridici e tecnici che sui rischi specifici dell’attività.
Il corso è così articolato:
Principi giuridici comunitari e nazionali; legislazione generale e speciale in materia di salute e sicurezza sul lavoro; principali soggetti coinvolti e i relativi obblighi; definizione e individuazione dei fattori di rischio; valutazione dei rischi; individuazione delle misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione; aspetti normativi dell’attività di rappresentanza dei lavoratori; nozioni di tecnica della comunicazione. Rischi specifici.
Test di valutazione finale
La durata del corso è di ore 32 con un aggiornamento annuale della durata di ore 4 per le imprese che occupano dai 15 ai 50 lavoratori e di 8 ore per le imprese che occupano più di 50 lavoratori.

6) Corso di Formazione per addetti al primo soccorso

Il corso è destinato ai lavoratori incaricati per l’attuazione delle misure di pronto soccorso. In particolare, a quegli addetti che operano in aziende nelle quali il rischio di infortunio e dell’insorgere di un’emergenza medico-sanitaria non è elevato.
Il Corso vuole fornire agli addetti della squadra di emergenza o di primo soccorso, le misure di primo intervento e le necessarie conoscenze per affrontare le emergenze.
Il D.M. n. 388/2003 prescrive l’istituzione del pronto soccorso in azienda e fornisce il regolamento per le caratteristiche minime delle attrezzature, per i requisiti del personale incaricato e per la sua formazione, in base alla natura dell’attività, al numero dei lavoratori ed ai possibili fattori di rischio.
I contenuti del corso sono così articolati:
allertare il sistema di soccorso; riconoscere un’emergenza sanitaria; attuare gli interventi di primo soccorso;
acquisire conoscenze generali sui traumi in ambiente di lavoro; acquisire conoscenze generali sulle patologie specifiche in ambiente di lavoro.
Test di valutazione finale e prova pratica su manichino.
La durata del corso è di ore 12 gruppo B/C con un aggiornamento triennale della durata di ore 4.

7) Corso di Formazione per addetti all’attività di prevenzione incendi e lotta antincendio

Il Corso è rivolto ai dipendenti delle aziende che sono addetti delle squadre antincendio e si prefigge l’obbiettivo di fornire agli addetti della squadra antincendio le necessarie conoscenze per svolgere il loro ruolo. I lavoratori incaricati dell’attività di prevenzione incendi e lotta antincendio, di evacuazione dei luoghi di lavoro in caso di pericolo grave ed immediato, di salvataggio, di primo soccorso e , comunque di gestione dell’emergenza devono ricevere un’adeguata e specifica formazione e un aggiornamento periodico (rif. D.M. 10 Marzo 1998).
I contenuti minimi dei corsi di formazione per addetti alla prevenzione incendi, lotta antincendio e gestione delle emergenze in caso di incendio, devono essere correlati alla tipologia delle attività ed al livello di rischio di incendio delle stesse, nonché agli specifici compiti affidati ai lavoratori.
È Previsto un Test di valutazione finale e una prova pratica con estintore.
Vengono trattati i contenuti indicati dal D.M. 10 Marzo 1998 allegato IX comma 9.1
La durata del corso è variabile asseconda del grado di rischio aziendale:
Aziende a Rischio Incendio Basso : 4 ore
Aziende a Rischio Incendio Medio: 8 ore
Aziende a Rischio Incendio Alto: 16 ore
Gli aggiornamenti hanno cadenza triennale con le seguenti durate:
Aziende a Rischio Incendio Basso: 2 ore
Aziende a Rischio Incendio Medio: 5 ore
Aziende a Rischio Incendio Alto: 8 ore

8) Corso di formazione per operatori di piattaforme di lavoro elevabile (PLE) con o senza stabilizzatori

Il corso è destinato ai lavoratori addetti all’utilizzo di piattaforme di lavoro elevabili, lavoratori autonomi, datori di lavoro e si prefigge l’obbiettivo di istruire il lavoratore a mettere in servizio e manovrare con sicurezza vari tipi di piattaforme di lavoro elevabili mobili (PLE).
Il corso è così articolato:
Modulo Giuridico – Normativo; Modulo Tecnico; Modulo Pratico ai fini dell’abilitazione all’uso di PLE con o senza stabilizzatori.
La durata del corso è di ore 10 con un aggiornamento ogni tre anni della durata di ore 4.

9) Corso di formazione teorico – pratico per i lavoratori addetti alla conduzione di carrelli elevatori semoventi con conducente a bordo

Il corso è destinato a tutti gli utilizzatori (anche lavoratori autonomi) che utilizzano carrelli semoventi industriali, carrelli a braccio telescopico, carrelli / sollevatori / elevatori semoventi telescopici rotativi.
Gli obbiettivi del corso sono quelli di acquisire le competenze specifiche per lo svolgimento sicuro delle mansioni inerenti la movimentazione delle merci, mediante l’utilizzo di carrello elevatore con guidatore a bordo.
I contenuti del corso sono così articolati:
Modulo Giuridico – Normativo; Modulo Tecnico; Modulo Pratico.
La durata del corso è di ore 12 e di 16 per le macchine tipo (Merlo) con un aggiornamento ogni cinque anni della durata di ore 4.

10) Corso di formazione teorico – pratico per i lavoratori e preposti addetti al montaggio/smontaggio/trasformazione di ponteggi

Il Corso è rivolto a lavoratori e / o preposti che utilizzano il ponteggio come strumento di lavoro e quindi svolgono attività di montaggio, smontaggio e trasformazione.
Lo scopo del corso è quello di fornire le conoscenze necessarie per l’utilizzo in sicurezza ed addestrare gli addetti al montaggio, smontaggio e trasformazione di ponteggi, in conformità a quanto definito dall’allegato XXI del D.Lgs. 81/08 al fine di prevenire situazioni di rischio caduta.
Il corso contiene un Modulo Giuridico, un Modulo Normativo, un Modulo Tecnico e un Modulo Pratico.
La durata complessiva del corso è prevista in 28 ore con un aggiornamento quinquennale di 4 ore

11) Corso di formazione teorico – pratico per i lavoratori addetti alla conduzione di gru per autocarro

Il corso si rivolge ai lavoratori addetti alla conduzione di gru per autocarro e si prefigge l’obbiettivo di
fornire ai partecipanti istruzioni per l’utilizzo in sicurezza delle attrezzature di lavoro per la movimentazione dei carichi
Il corso si articola con la spiegazione di un Modulo Giuridico, un Modulo Normativo, un Modulo Tecnico e Modulo Pratico.
La durata complessiva del corso è prevista in 28 ore con un aggiornamento quinquennale di 4 ore.

12) Corso di formazione teorico – pratico per i lavoratori addetti alla conduzione di macchine movimento terra

Il corso è rivolto a tutte le persone che utilizzano macchine movimento terra.
Il corso intende favorire la sicurezza di chi opera con le macchine movimento terra mediante l’informazione, la formazione e l’addestramento dei lavoratori addetti. Una parte del programma formativo sarà specificatamente dedicata all’addestramento pratico balla movimentazione terra, come previsto dall’art. 73 del D.Lgs. 81/08.
Il corso si articola in un un Modulo Giuridico, un Modulo Tecnico e Modulo Pratico.
La durata complessiva del corso è prevista in 10 ore per escavatori idraulici, escavatori a fune, caricatrici frontali, terne, autoribaltabili a cingoli e 16 ore per escavatori idraulici, caricatrici frontali, terne entrambi con un aggiornamento quinquennale di 4 ore.

13) Corso di formazione teorico – pratico per i lavoratori addetti alla conduzione di gru mobile

Il corso è destinato a tutti i lavoratori addetti alla conduzione di gru mobili con l’intento di fornire ai partecipanti istruzioni per l’utilizzo in sicurezza delle attrezzature di lavoro per la movimentazione dei carichi
Il corso si articola con la spiegazione di un Modulo Giuridico, un Modulo Normativo, un Modulo Tecnico e Modulo Pratico.
La durata complessiva del corso è prevista in 14 ore con un aggiornamento quinquennale di 4 ore.

14) Enviromental end safety risk management in azienda – 1° livello

Il corso è progettato per Dirigenti, Manager, Imprenditori che intervengono nella gestione dei rischi ambientali e sulla sicurezza sul lavoro nella propria organizzazione, interessati ad acquisire una visione non tradizionale ma integrata della gestione di tutte le tipologie di rischio rilevanti per l’impresa e per il settore in cui essa opera.
Il corso si prefigge di:
✓ Comprendere come utilizzare la gestione dei rischi come leva di creazione di valore;
✓ Migliorare la gestione di progetti anche complessi, grazie ad un approccio sistematico all’individuazione e valutazione dei rischi;
✓ Migliorare il proprio processo decisionale, grazie ad una sistematica ponderazione del profilo di rischio di determinate scelte;
✓ Ampliare la conoscenza di modalità e tecniche di gestione dei rischi.
Il corso si articola su i seguenti punti:
✓ Approfondimenti giuridico – normativi;
✓ Aggiornamenti tecnici in riferimento ai RIR (Incendio, Fughe di gas, esplosione, sismico, alluvioni ecc);
✓ Aggiornamenti su organizzazione e gestione dei RIR: la pianificazione dell’emergenza in un contesto di protezione civile;
✓ Fonti di rischio e relative misure di prevenzione;
✓ Perché gestire i rischi;
✓ La gestione dello stress nelle situazioni emergenziali: strategie di modulazione attraverso il coping ed il locus of control;
✓ Pianificazione e gestione operativa delle emergenze.

La durata complessiva del corso è di 8 ore ed è valido come corso di aggiornamento per Dirigenti ai sensi del D.Lgs 81/08 e dell’Acc. Stato Regioni 2012.

15) Enviromental and safety risk management in azienda – 2° livello

Il corso si rivolge ai Dirigenti, Manager, Imprenditori che intervengono nella gestione dei rischi ambientali e sulla sicurezza sul lavoro nella propria organizzazione, interessati ad acquisire una visione non tradizionale ma integrata della gestione di tutte le tipologie di rischio rilevanti per l’impresa e per il settore in cui essa opera.
Il corso si prefigge di:
✓ Comprendere come utilizzare la gestione dei rischi come leva di creazione di valore;
✓ Migliorare la gestione di progetti anche complessi, grazie ad un approccio sistematico all’individuazione e valutazione dei rischi;
✓ Migliorare il proprio processo decisionale, grazie ad una sistematica ponderazione del profilo di rischio di determinate scelte;
✓ Ampliare la conoscenza di modalità e tecniche di gestione dei rischi.
Il corso si articola su i seguenti punti:
✓ Approfondimenti giuridico – normativi;
✓ Il concetto di risk management sulla sicurezza e salute del lavoro e sull’ambiente
✓ Aggiornamenti tecnici sui rischi specifici della propria azienda e modalità di valutazione
✓ Aggiornamenti tecnici in riferimento ai RIR (Incendio, Fughe di gas, esplosione, Emerg. Sanitaria, sismico, alluvioni ecc);
✓ Aggiornamenti su organizzazione e gestione dei RIR: la pianificazione dell’emergenza in un contesto di protezione civile;
✓ Fonti di rischio e relative misure di prevenzione;
✓ La gestione e la percezione dei rischi
✓ La gestione dello stress nelle situazioni emergenziali: strategie di modulazione attraverso il coping ed il locus of control;
✓ Il controllo dell’ansia e del panico con la respirazione e la gestione del flusso di pensiero
✓ Pianificazione e gestione operativa delle emergenze: case history e pratical training.
La durata complessiva del corso è di 24 ore ed è valido come corso di aggiornamento per Dirigenti ai sensi del D.Lgs 81/08 e dell’Acc. Stato Regioni 2012.